Cronaca

Maltempo, il Comune fa la conta dei danni: chiuso il cimitero di Acquicella

Particolarmente colpita la zona meridionale della città. Parecchi i danni alle abitazioni ma anche nella zona industriale. Protezione civile, Dusty e Multiservizi al lavoro per la messa in sicurezza e per liberare le strade

Si sta lavorando alacremente per rimuovere le situazioni di maggiore pericolo nel villaggio Santa Maria Goretti, Zia Lisa. San Giuseppe La Rena  e nella zona industriale causate della tromba d’aria e dai violentissimi nubifragi che hanno interessato Catania e soprattutto la zona di sud  nei pressi dell’aeroporto di Fontanarossa. Operatori della Multiservizi, della Dusty e della protezione civile comunale e regionale stanno operando insieme ai vigili del fuoco per fronteggiare i gravi danni, soprattutto ai capannoni delle aziende che operano nella zona industriale, rovinando mezzi meccanici e di lavoro, in alcuni casi con vere e proprie devastazioni dei luoghi di lavoro.

Numerose le automobili in sosta danneggiate e le parti esterne di alcune abitazioni che sono crollate. Decine gli alberi abbattuti dalla furia del vento e della pioggia, alcuni muri sono crollati e numerosi detriti sono ancora sulle strade e in fase di rimozione. A garanzia della sicurezza dei cittadini, il Cimitero di Acquicella è stato temporaneamente chiuso. Nelle zone interessate agli eventi atmosferici classificati “estremi”, l’assessore alla protezione civile Alessandro Porto e il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, in stretto contatto con il vicesindaco Roberto Bonaccorsi stanno coordinando gli interventi in emergenza. Per segnalazioni,  oltre a quelli di pronta emergenza è attivo il numero 095484000 e l'indirizzo email: protezionecivile@comune.catania.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, il Comune fa la conta dei danni: chiuso il cimitero di Acquicella

CataniaToday è in caricamento