rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Continua il maltempo nella provincia etnea: a Catania diverse zone allagate

Situazione ancora complessa a Scordia. "Qui abbiamo registrato la situazione particolarmente più grave". Così il Capo della Protezione Civile Siciliana, Salvo Cocina, giunto a Scordia per un sopralluogo, insieme ai funzionari del Dipartimento regionale della protezione civile, per valutare i danni causati dal maltempo

Continua a piovere su Catania e sull'intera provincia etnea. Zone allagate come il villaggio Santa Maria Goretti, via della Concordia e via Acquicella Porto. E ancora il solito fiume in piena al Viale Vittorio Veneto. Numerose le richieste di intervento ricevute dai vigili del fuoco: nelle ultime 12 ore sono stati effettuati oltre 200 interventi per soccorrere persone bloccate nelle proprie auto rimaste in panne o isolate, per danni d'acqua e per allagamenti, in particolare nel Catanese, anche con l'ausilio dei Nuclei Sommozzatori e dei Soccorritori acquatici dei Vigili del Fuoco.

santa maria goretti 2-2-3

Come precisato dai vigili del fuoco, alle ore 16,00, risultano 140 chiamate in coda, 20 interventi in corso, 17 interventi effettuati. Le aree più colpite sono la zona Sud della città di Catania, la Zona Industriale, i villaggi sul litorale della SS114 in direzione Siracusa, Misterbianco e tra i paesi etnei, in particolare, Pedara, Tremestieri Etneo,  Mascalucia e Gravina di Catania.

Dirotatti all'aeroporto di Palermo cinque voli per Catania provenienti da Fiumicino delle 13, da Bergamo delle 13.05; da Milano Malpensa delle 13.05 e delle 13.25, da Berlino delle 13.40 e da Malpensa delle 13.35.

Situazione ancora complessa a Scordia. "Qui abbiamo registrato la situazione particolarmente più grave". Così il Capo della Protezione Civile Siciliana, Salvo Cocina, giunto a Scordia per un sopralluogo, insieme ai funzionari del Dipartimento regionale della protezione civile, per valutare i danni causati dal maltempo che ha investito la regione nelle ultime ore. "Stiamo facendo una conta dei danni - aggiunge - e valutando le condizioni di eventuale pericolo per rimuoverle". "L'allerta è stata data in tempo - sottolinea Cocina -. Purtroppo tanti cittadini non rispettano l'invito a restare a casa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continua il maltempo nella provincia etnea: a Catania diverse zone allagate

CataniaToday è in caricamento