Maltempo, danni alla scuola "Grazia Deledda" di piazza Montessori

Nella mattinata odierna, dopo l'ondata di maltempo, pezzi d'intonaco sono caduti dal soffitto di una classe, con un grosso rischio per l’incolumità dei bambini. La causa sarebbe da ricercare nelle numerose infiltrazioni d'acqua che hanno colpito l'istituto. Il consigliere comunale Parisi lancia l'allarme

Infiltrazioni d’acqua alla scuola Grazia Deledda di piazza Montessori. Nella mattinata odierna, dopo l'ondata di maltempo, pezzi d'intonaco sono caduti dal soffitto di una classe, con un grosso rischio per l’incolumità dei bambini. L'aula dove si è verificato il crollo è stata chiusa tra le proteste dei genitori che chiedono una struttura degna di questo nome. L'episodio che ha colpito la scuola Grazia Deledda arriva ad appena 24 ore dall'analogo crollo avvenuto all’istituto superiore “De Felice”.

aula grazia deledda danneggiata (1)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un vero e proprio allarme scuola in città, come sottolinea il consigliere comunale Vincenzo Parisi, presidente della commissione bilancio al comune di Catania. "Molti plessi sono vecchi di decenni e, in alcuni casi, non sono mai stati manutenzionati attentamente. Ne consegue che l’inizio dell’anno scolastico rappresenta l’inizio di vecchi problemi che l’amministrazione non ha mai voluto prendere seriamente in considerazione. Il sottoscritto Vincenzo Parisi, consigliere comunale del gruppo “Grande Catania e presidente della commissione al Bilancio, chiede al Sindaco di verificare urgentemente le condizioni di tutte le strutture scolastiche di Catania alfine di scongiurare eventuali rischi alla sicurezza di studenti e personale scolastico. Con l’eccezionale ondata di maltempo di questi ultimi giorni, infatti, la pioggia può aver aggravato situazioni già particolarmente delicate. Le infiltrazioni d’acqua, se non fermate in tempo, possono provocare seri danni strutturali agli edifici. Bisogna operare ora prima che ci scappi la tragedia altrimenti sarà troppo tardi e assisteremo al solito scaricabarile sulle responsabilità per tale situazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento