rotate-mobile
Cronaca

Venti di tempesta e piogge torrenziali, è ancora maltempo nella provincia etnea: disagi e danni

Si tratta di un ciclone in risalita dalla Tunisia con un “cuore caldo”, cioè con una temperatura nel centro del vortice superiore rispetto alle aree esterne. Scuole chiuse oggi. Il traffico aereo subirà ritardi

Persiste l'ondata di maltempo a Catania e provincia. Forti raffiche di vento e piogga, ininterrottamente da due giorni stanno flagellando tutta la Sicilia. Alberi abbattuti dal vento, cornicioni pericolanti, allagamenti e danni. Numerose le richieste di intervento giunte ai vigili del fuoco nella giornata di ieri e, nella notte, la situazione sembra essere peggiorata. 

Si tratta di un ciclone in risalita dalla Tunisia con un “cuore caldo”, cioè con una temperatura nel centro del vortice superiore rispetto alle aree esterne. La Protezione Civile ha emanato per oggi un bollettino da allerta arancione. Previsti venti di tempesta, piogge torrenziali e nevicate storiche, in particolare tra il settore orientale dell'isola e della bassa Calabria. Neve abbondante e nubifragi in arrivo su Etna.

Il report dei vigili del fuoco è di 44 interventi conclusi in tutto il territorio della provincia di Catania dalle ore 20 di ieri, riguardanti principalmente danni d'acqua, dissesti statici, alberi e pali pericolanti. Gli interventi attualmente in corso sono 9 e riguardano i dissesti statici e prosciugamenti, 4 soccorsi a persone in autovetture e alberi pericolanti. Gli interventi ancora da ultimare sono 49.

La Sac informa che "il traffico aereo programmato su Catania Fontanarossa nella giornata odierna subirà variazioni a causa del persistere delle gravi condizioni meteo avverse. I passeggeri in partenza sono invitati a contattare le rispettive compagnie aree prima di recarsi in aeroporto, per ricevere aggiornamenti sullo stato del proprio volo ".

Danni del maltempo, alberi caduti e disagi

A Catania le scuole di ogni ordine e grado sono chiuse. La comunicazione è arrivata, ieri sera: il Commissario Straordinario Piero Mattei ha disposto, infatti, la chiusura di tutti gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, pubblici e privati, con l’interdizione all’accesso nei cimiteri comunali, nel giardino Bellini e in tutti i parchi comunali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venti di tempesta e piogge torrenziali, è ancora maltempo nella provincia etnea: disagi e danni

CataniaToday è in caricamento