Picchia e maltratta la moglie per 40 anni: pregiudicato in manette

La donna subiva dal marito violenze fisiche e psicologiche dal 1977 e nonostante l'ammonimento della polizia, al culmine di una lite generata da gelosia morbosa, ha anche sfregiato la moglie

Gli agenti della squadra di polizia giudiziaria del commissariato Centrale hanno individuato e tratto in arresto il pregiudicato catanese M. S. 58 anni, in esecuzione di un ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip D.ssa R.A. Recupido, su richiesta del Pm d.ssa F. Maresca,  per maltrattamenti aggravati, atti persecutori e porto di armi improprie senza giustificato motivo.

In particolare, le indagini del commissariato “Centrale” hanno permesso di accertare che l'uomo dal 1977 fino al febbraio ha continuate sottoposto la moglie a violenze fisiche e psicologiche. Già destinatario di ammonimento del questore di Catania, in più, il pregiudicato al culmine dell'ennesima lite provocata da gelosia morbosa, ha sfregiato la donna.

Le indagini svolte, hanno anche accertato che le violenze e le continue vessazioni psicologiche subite dalla moglie, avvenivano anche in presenza dei figli minori. Inoltre, quando la donna ha palesato la volontà di seperarsi l'uomo ha minacciato i familiari della vittima ed è stato fermato dalla polizia. arrestato è al momento a disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento