Maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi, arrestato un 51enne

L'uomo si trovava già ai domiciliari ma era risultato assente nel corso di una verifica effettuata dagli agenti di polizia

Nel tardo pomeriggio di ieri, personale del commissariato centrale, ha tratto in arresto Angelo Natale Romano nato a Catania nel 1966, agli arresti domiciliari per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi, in esecuzione dell’ordinanza che dispone la custodia in carcere, emessa dal Giudice monocratico Valenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arresto trae origine dall’informativa di reato redatta dal commissariato centrale in occasione dell’arresto per evasione operato il 29 gennaio, quando, nel corso di un controllo domiciliare, Romano era risultato assente. Ultimate le formalità di rito Romano è stato rinchiuso nella casa circondariale piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento