rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Cronaca

Ustioni da sigarette e botte a bimbo di 4 anni: indagati la madre e il compagno

Le indagini sono scattate in seguito ad una segnalazione del personale sanitario dell'ospedale "Nesima-Garibaldi" di Catania, dove il minore, per le gravi condizioni in cui versava, era stato trasportato d'urgenza

Maltrattamenti e lesioni gravi ai danni di un minore di 4 anni. E' il reato che viene contestato alla madre del piccolo ed al compagno che hanno ricevuto un avviso di conclusione delle indagini preliminari dalla Procura di Agrigento, guidata dal procuratore Salvatore Vella. A fare luce sul caso sono stati gli agenti della III sezione della locale Squadra Mobile, diretta da Giovanni Minardi. Le indagini sono scattate in seguito ad una segnalazione del personale sanitario dell'ospedale "Nesima-Garibaldi" di Catania, dove il minore, per le gravi condizioni in cui versava, era stato trasportato d'urgenza. Gli investigatori, anche grazie ad intercettazioni ambientali e telefoniche, hanno accertato che i due indagati avrebbero percosso il bimbo con un corpo contundente, causandogli lesioni gravi alle dita delle mani e dei piedi ed al sacco scrotale. Il piccolo presentava, inoltre, ustioni presumibilmente prodotte da sigarette. La madre, indagata dalla Procura distrettuale, è una trentenne straniera, originaria di un Paese europeo. E' disoccupata, come il compagno, un agrigentino anche lui indagato per maltrattamenti e lesioni gravi. Le violenze al piccolo sarebbero maturate in un ambiente economicamente degradato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ustioni da sigarette e botte a bimbo di 4 anni: indagati la madre e il compagno

CataniaToday è in caricamento