Maltrattamenti in un ospizio, chiesto giudizio per un sacerdote 87enne

Agli atti dell'inchiesta, avviata dopo esposti, sono confluite indagini dei carabinieri della compagnia di Randazzo e del Nas di Catania

La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per maltrattamento e abbandono di incapaci del sacerdote Luigi Minio, di 87 anni, presidente della fondazione "Istituto San Vincenzo de' Paoli - Padre Marcantonio", noto come "Ospizio dei vecchi di Bronte", e di quattro dipendenti.

La struttura, che ospita anziani, è un ente ecclesiastico. Agli atti dell'inchiesta, avviata dopo esposti, sono confluite indagini dei carabinieri della compagnia di Randazzo e del Nas di Catania.

Una prima udienza preliminare, davanti al Gup Giovanni Cariolo, si è appreso soltanto oggi, si è già tenuta lo scorso 25 maggio, ma è stata rinviata per un difetto di notifica nelle parti offese, che sono 62, ed è stata aggiornata al prossimo 5 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento