Maltrattava animali dentro una stalla di via Palermo

Scoperta una stalla in via Palermo con all'interno numerosi animali maltrattati: il responsabile è stato denunciato, oltre che per maltrattamento di animali, anche per furto di energia elettrica

La Polizia ha scoperto una stalla in via Palermo con all’interno numerosi animali maltrattati. Sul posto, è intervenuto anche personale Veterinario della locale A.S.P. 3  che ha accertato la precaria condizione degli animali, attestandone il maltrattamento e procedendo alla contestazione delle violazioni amministrative nei confronti del responsabile il quale esibiva un microchip con documentazione relativa ad uno dei cavalli palesemente falsa.

Sono stati, così, sottoposti a sequestro 10 cardellini di specie protetta e successivamente liberati così come prescrive la legge; due cani (uno di razza meticcia e l’altro maremmano) e otto cavalli (di cui due puledri), affidati in giudiziale custodia a società specializzate.

Sul posto, inoltre, è intervenuto personale dell' Enel che constatato l’allaccio abusivo dell’energia elettrica e, quindi, il responsabile è stato denunciato, oltre che per maltrattamento di animali, anche per furto di energia elettrica.



 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento