menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltrattava la moglie e abusava della figlia minorenne, arrestato

Per circa un anno, il padre aveva abusato della figlia, costringendola a compiere e subire atti sessuali, il tutto senza che la moglie avesse potuto accorgersene

I carabinieri di Piazza Verga hanno tratto in arresto per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia C.C. 39enne  di Catania. All’inizio dell’aprile di quest’anno, la moglie del 39enne, esasperata ed intimorita per i continui abusi del marito, si era presentata alla caserma dei Carabinieri di Piazza Verga, per presentare denuncia.

Immediatamente i militari dell’Arma hanno intrapreso le indagini, dirette dalla Procura della Repubblica di Catania, a seguito delle quali era emerso che l’uomo, per molti anni, con frequenti comportamenti fortemente aggressivi e violenti, aveva creato un clima di costante paura all’interno del proprio nucleo famigliare, picchiando ripetutamente sia la moglie che la figlia 17enne, minacciandole e denigrandole.

In uno di questi episodi violenti, la moglie era stata costretta addirittura a farsi medicare in ospedale, avendo riportato lividi e traumi alla testa. Tali comportamenti erano spesso originati da motivi futili, altre volte dalla pretesa del parte dell’uomo di imporre la propria volontà ed il controllo sulla figlia e la moglie, impedendole di frequentare determinate persone; la sua prepotenza era arrivata al punto da costringere la moglie a licenziarsi e cambiare più volte lavoro, se gli orari o i colleghi non erano da lui accettati.

Oltre a tali gravi condotte, dalle indagini è emerso inoltre che per circa un anno, il padre aveva abusato della figlia, costringendola a compiere e subire atti sessuali, il tutto senza che la moglie avesse potuto accorgersene.

L’uomo infatti, riusciva a trovare momenti per agire inosservato in casa per avvicinarsi alla figlia. La minore, dapprima per paura e vergogna non aveva voluto parlarne con nessuno, finché, dopo molti mesi, allo scopo di reagire a queste ripetute orribili violenze ha deciso finalmente di dichiarare tutto alla madre. Così, mamma e figlia hanno subito lasciato la casa famigliare scappando dall’uomo.
Gli indizi emersi a carico di C.C. hanno consentito quindi al P.M. di richiedere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Catania. L’uomo, finora incensurato, arrestato nella mattina di oggi dai Carabinieri nella sua abitazione, è stato condotto direttamente al carcere di Piazza Lanza.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento