Morto il 35enne investito davanti alla discoteca Mama Sea di Aci Castello

Carmelo Platania è morto alle ore 3.30 per "insufficienza multiorgano e shock settico", come specificato dall'ospedale Cannizzaro dove era ricoverato

Dopo giorni di agonia, è morto il 35enne investito davanti al Mama Sea lo scorso 7 luglio. Le sue condizioni sono apparse subito gravi e, in questi giorni, non si erano registrati miglioramenti. Carmelo Platania è morto alle ore 3.30 per "insufficienza multiorgano e shock settico", come specificato dall'ospedale Cannizzaro dove era ricoverato.

Il giovane 35enne, dopo una lite scoppiata all'interno del locale Mama Sea di Aci Castello, all'uscita è stato travolto da una Peugeot 1007 nera mentre attraversava sulle strisce pedonali.

L'automobilista che lo aveva investito è un 24enne, Francesco Guardo originario di Mascalucia, titolare di una società di autonoleggio. I carabinieri hanno accertato che il ragazzo al termine di una serata trascorsa nel locale, probabilmente a causa di una precedente lite, ha travolto due ragazzi, fuggendo poco dopo il fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie alle testimonianze dei presenti ed alle immagini delle telecamere di sorveglianza presenti lungo il percorso attraversato dall'auto in fuga, gli inquirenti sono riusciti ad individuare il responsabile nel giro di 48 ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento