Manifestazione contro la "Buona Scuola": tre studenti si incatenano nella sede di Confindustria

Un forte gesto simbolico per chiedere che si interrompa il rapporto tra Confindustria e i dirigenti scolastici delle scuole catanesi e per interrompere quindi i progetti di alternanza scuola-lavoro

Studenti catanesi in protesta contro la "Buona Scuola". E' in corso il corteo "La lotta non va in ferie!" organizzato dal gruppo Liberi Pensieri Studenteschi, che partendo da piazza Roma si concluderà davanti la sede di Confindustria Catania. Proprio nei locali di Confindustria tre studenti hanno deciso di incatenarsi per rivendicare la centralità della scuola pubblica.

"Abbiamo ritenuto necessario spingerci così tanto - scrivono gli studenti in una nota perché vogliamo innanzitutto lasciare delle dichiarazioni, in quanto crediamo che noi studenti abbiamo avuto poca voce in questi anni di opposizione e di lotta contro la Buona Scuola. Questa legge crediamo sia assolutamente anti-sociale, e non rispecchia minimamente l'esigenza degli studenti, costretti a lavorare gratis, a studiare all'interno di strutture fatiscenti e con un programma didattico non più alla portata dei nostri tempi" .

"Vogliamo, con quest'azione stessa, -continuano gli studenti di LPS -  dimostrare il coraggio e la determinazione che gli studenti di questa città mettono quotidianamente nel creare un modello di scuola e di educazione differente, che pone al centro dell'attenzione lo studente e non il profitto di pochi. Vogliamo che il potere sia nelle mani degli studenti e di chi ci lavora dentro le scuole, piuttosto che accentarlo nelle mani dei dirigenti scolastici".

"Infine vogliamo che si interrompa immediatamente il rapporto tra dirigenti scolastici delle scuole catanesi e Confindustria Catania: i progetti con le imprese non sono ciò che vogliamo. Pretendiamo, invece, progetti validi ed educativi che vanno al di là della Buona Scuola e, nello specifico, dell'alternanza scuola-lavoro, ritenuta da noi assolutamente inutile e dannosa per le vite di noi studenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento