Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Manifestazione "Sardine" a Catania: escono dalla 'pescheria' e invadono piazza Duomo

Una location troppo piccola: così si è rivelata la storica 'pescheria' di Catania per le migliaia di 'sardine' etnee che, come si legge su un cartello, "non vogliamo morire in fondo al mare", e lasciano i luoghi vicini alla fontana dell'Amenano per invadere la vicina piazza Duomo

Una location troppo piccola: così si è rivelata la storica 'pescheria' di Catania per le migliaia di 'sardine' etnee che, come si legge su un cartello, "non vogliamo morire in fondo al mare", e lasciano i luoghi vicini alla fontana dell'Amenano per invadere la vicina piazza Duomo. Un'invasione festosa: musica e canti, con un'accattivante versione di "come è profondo il mare", e balli e slogan contro "fascismo, razzismo e contrario al populismo e a ogni discriminazione". E i cartelli che stanno facendo il loro 'giro d'Italia' come 'Catania non si lega, no ai pieni poteri', 'Meglio un giorno da sardina che 100 da capitone', 'Noi non perdiamo la speranza con le carezze facciamo opposizione'.

La presenza delle sardine ammontava a oltre 8 mila persone. "I temi di punta - si legge nella nota - sono stati l'antirazzismo, l'antifascismo, l'amore per il diverso e la solidarieta'. Le tematiche sono state trattate attraverso la lettura di alcuni articoli simbolici della costituzione, di una lettera di Pippo Fava, ma soprattutto, mediante canti e balli a ritmo di gioia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione "Sardine" a Catania: escono dalla 'pescheria' e invadono piazza Duomo

CataniaToday è in caricamento