Cronaca

Inchiesta rimborsi consiglieri comunali, sequestrati beni a Manlio Messina

Le indagini, coordinate dalla procura della repubblica, hanno permesso di appurare che il consigliere comunale, attraverso la simulazione del rapporto di lavoro ottenuta con il concorso dei titolari dell'azienda, ha ottenuto indebiti rimborsi dal comune di Catania

Gli uomini del nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza, come disposto dal Gip su richiesta della procura della Repubblica, hanno proceduto all’esecuzione del dispositivo di misura cautelare reale nei confronti del consigliere comunale, Manlio Messina e di due soci (datori di lavoro di quest’ultimo) di una società del catanese, sequestrando beni per un valore di 45.000 euro.

Le indagini, coordinate dalla procura della repubblica, hanno permesso di appurare che il consigliere comunale, attraverso la simulazione del rapporto di lavoro ottenuta con il concorso dei titolari dell’azienda, ha ottenuto indebiti rimborsi dal comune di Catania. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta rimborsi consiglieri comunali, sequestrati beni a Manlio Messina

CataniaToday è in caricamento