Inquinamento della costa Saracena, Sel presenta esposto alla magistratura

Sinistra Ecologia e Libertà presenterà un esposto alla magistratura perché si intervenga sui responsabili del degrado della costa e risolvere il problema degli scarichi urbani che vengono riversati in quel tratto di mare

Sinistra Ecologia Libertà alcune settimane fa ha avviato la campagna “Bandiera Blu” per denunciare l’inquinamento della costa ionica ”a causa dei tanti scarichi di liquami e del malfunzionamento dei depuratori urbani che deturpano le nostre coste. “Da alcuni anni la costa saracena è in un grave stato di degrado ambientale - denuncia il portavoce Marcello Failla -a causa dell’inquinamento da scarichi civili. I cittadini residenti nella zona da tempo, inutilmente, hanno denunciato alle autorità competenti che i depuratori del comprensorio non funzionano o sono del tutto inattivi, con il risultato che giornalmente migliaia di litri di reflui urbani si riversano in mare.

Il mare periodicamente si colora di marrone ed i liquami invadono l’intera costa, impedendone la balneazione e mettendo a rischio la salute dei bagnanti. Le autorità competenti non rispondono e spesso si trincerano dietro improbabili interpretazioni delle normative, giocando a scaricabarile sulla pelle dei cittadini".

Sinistra Ecologia Libertà ha deciso di raccogliere le richieste degli abitanti di costa Saracena e di denunciare pubblicamente l’inquinamento della zona, dandone notizia alla pubblica opinione e presenterà un esposto alla magistratura perché si intervenga sui responsabili del degrado della costa e risolvere l’annoso problema degli scarichi urbani che vengono riversati in quel tratto di mare. 

“Il nuovo articolo 452-bis del codice penale, approvato lo scorso 18 maggio - ha detto il coordinatore Enrico Giuffrida - punisce duramente l'inquinamento ambientale con la reclusione per chiunque abusivamente cagioni una compromissione o un deterioramento significativi e misurabili dello stato preesistente delle acque o dell'aria, o di porzioni estese o significative del suolo e del sottosuolo o di un ecosistema, della biodiversità, anche agraria, della flora o della fauna”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento