Mare tra Praiola e San Marco, chiazze di natura fognaria

Sul mare tra Praiola e San Marco, galleggiano liquami oleosi torbidi. Già la Goletta Verde, aveva segnalato seri problemi di inquinamento. La colpa agli scarichi abusivi

Sul mare tra Praiola e San Marco, galleggiano liquami oleosi torbidi. Già la Goletta Verde, aveva segnalato seri problemi di inquinamento. Ora, si attribuisce la colpa agli scarichi abusivi e la Guardia costiera ha avviato un'attività di monitoraggio.

Grandi chiazze di natura fognaria che, nei giorni scorsi, hanno costretto i militari del Circomare a fare allontanare i bagnanti dalle acque di Sant'Anna di Mascali. In merito alla situazione presente in questo tratto di mare, il Comandante Zito, ufficiale della Capitaneria di Porto, ha dichiarato: "La presenza in mare di elementi inquinanti, potrebbe rendere la zona non più idonea alla balneazione, per motivi igienici sanitari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aveva preso due aerei ed un taxi per tornare in Sicilia: morta 73enne

  • Coronavirus, ordinare a domicilio: la lista delle attività a Catania

  • Fanno la spesa, ma non possono pagare: due cittadini identificati

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento