Giallo Mariella Cimò: il marito rimane in carcere per omicidio

La donna è scomparsa dall'abitazione della coppia, il 25 agosto del 2011, ma la denuncia è stata presentata dal marito il 5 settembre successivo. La coppia era sposata da 43 anni, ma negli ultimi periodi c'erano stati dei contrasti

Rimane in carcere Salvatore Di Grazia, l'uomo di 75 anni accusato di avere ucciso la moglie, Mariella Cimò, di 72, al culmine di una lite per motivi economici e passionali, facendo poi sparire il corpo.

L'uomo venne arrestato il 26 novembre scorso dai carabinieri di Catania. Lo ha deciso la quinta sezione del Tribunale del riesame che ha confermato l'ordinanza di custodia cautelare, per omicidio e soppressione di cadavere, emessa dal gip Alessandro Ricciardolo su richiesta del sostituto procuratore Angelo Busacca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna è scomparsa dall'abitazione della coppia, il 25 agosto del 2011, ma la denuncia è stata presentata dal marito il 5 settembre successivo. La coppia era sposata da 43 anni, ma negli ultimi periodi c'erano stati dei contrasti tra marito e moglie, in particolare sulla gestione di un autolavaggio self service per autovetture di Aci Sant'Antonio, di proprietà della Cimò e nel quale lavorava Di Grazia. La donna lo voleva vendere, mentre il marito era assolutamente contrario, anche perchè, sostengono i pm, lo utilizzava per incontri extraconiugali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento