Marijuana nascosta tra le auto in concessionaria: arrestato

I carabinieri di Caltagirone, coadiuvati dai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” e dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 37enne calatino Daniele Giordano

I carabinieri di Caltagirone, coadiuvati dai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” e dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno arrestato il 37enne calatino Daniele Giordano, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Una breve ma proficua attività info investigativa, ha condotto i militari sia nell’abitazione che nelle attività commerciali (autosalone) di proprietà dell’uomo dove c’era il forte sospetto che potesse nascondere della droga, ipotesi sostenuta anche dai precedenti penali specifici che risultavano a suo carico (nel maggio 2017 i carabinieri lo arrestarono per la detenzione finalizzata allo spaccio di 2,5 chilogrammi di hashish e 580 grammi di marijuana, sostanze stupefacenti rinvenute e sequestrate proprio all’interno della rivendita di autovetture). Difatti, grazie anche al prezioso fiuto del cane antidroga Indic, i militari accedendo in quello stesso autosalone hanno scovato e sequestrato una borsa termica, celata all’interno di un ripostiglio, contenente oltre 700 grammi di marijuana, nonché del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da porre in commercio. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento