Mario Ciancio Sanfilippo: il 13 novembre l'udienza camerale

L'udienza camerale, per decidere sulla richiesta di archiviazione dell'inchiesta per concorso esterno in associazione mafiosa, è fissata per il prossimo 13 novembre

Continuano i guai per l’editore catanese Mario Ciancio, dopo la condanna a reintegrare i sei giornalisti licenziati nel 2006, arriva l’inchiesta per concorso esterno in associazione mafiosa.

L’udienza camerale, per decidere sulla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura della Repubblica, è fissata per il prossimo 13 novembre.  Il gup Luigi Barone che ha lavorato sui 40 faldoni, non ha accolto l'archiviazione, fissando una data per l'udienza camerale dove potrebbe chiedere ulteriori chiarimenti, ordinare nuove indagini, disporre l'archiviazione del fascicolo o l'imputazione coatta.

La richiesta di archiviazione, dove non ci sarebbero "elementi idonei a sostenere l'accusa in giudizio" per l'editore Mario Ciancio, e' stata depositata il 2 aprile scorso e porta la firma dell'aggiunto Carmelo Zuccaro coordinatore della Dda catanese, e del sostituto Antonino Fanara con il visto del procuratore capo Giovanni Salvi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento