Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Scaglia sassi contro la casa dell'ex moglie e la minaccia con un coltello

Sono intervenuti gli agenti a seguito della denuncia della donna. Per l'uomo, un 62enne adranita, è scattato il divieto di avvicinamento alla ex moglie e alla figlia nonché ai luoghi abitualmente frequentati da loro

Incubo finito per due donne vessate da un 62enne adranita. L'uomo vessava da tempo l'ex moglie e la figlia perché non accettava la fine del loro rapporto: per lui è scattata lammisura del divieto di avvicinamento alla ex e alla figlia nonché ai luoghi abitualmente frequentati da loro.

Nello specifico, gli agenti del commissariato di Adrano, sono intervenuti a seguito dell'ennesimo "agguato" dell'uomo: era stato sorpreso a lanciare sassi contro la finestra della ex moglie. Secondo il racconto dell'ex moglie l'uomo si era presentato sotto l'abitazione con l’intento di riallacciare i rapporti con lei e i suoi figli. Di fronte al rifiuto opposto dalla ex moglie l’uomo aveva inveito contro quest’ultima e la loro figlia, minacciandole e lanciando, appunto, un sasso contro la loro l’abitazione. Tra le varie minacce menzionava altresì un coltello, quale possibile oggetto da utilizzare per poterle aggredire. In effetti i poliziotti hanno poi sequestrato all'uomo un coltello di lunghezza pari a oltre 21 centimetri avente una lama lunga 11 centimetri.

Grazie alla coraggiosa denuncia della ex moglie, gli investigatori hanno potuto raccogliere tutti gli elementi necessari per porre fine al dramma vissuto in questi anni. Separatosi dalla donna il 62enne ha iniziato le sue "persecuzioni" che hanno spinto l'ex moglie a trasferirsi al nord Italia. Rientrata ad Adrano però ha trovato nuovamente l'ex e ha denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaglia sassi contro la casa dell'ex moglie e la minaccia con un coltello

CataniaToday è in caricamento