Arrestato un marito violento in via Grimaldi, pugni e calci alla donna davanti ai figli

La segnalazione di una lite tra marito e moglie è giunta in sala operativa intorno alle 21:30 e, subito, una volante della polizia ha raggiunto in pochi istanti l’indirizzo segnalato

È accaduto nella serata di ieri, in via Grimaldi, nel centro storico cittadino: un pregiudicato, Antonio  Vitale è stato arrestato dagli agenti per i reati di lesioni gravi e maltrattamenti in famiglia. La segnalazione di una lite tra marito e moglie è giunta in sala operativa intorno alle 21:30 e, subito, una volante della polizia ha raggiunto in pochi istanti l’indirizzo segnalato.

La scena che i poliziotti si sono trovati innanzi è stata quella ormai tristemente consueta: una donna accasciata su di una scalinata nei pressi della propria abitazione, che agli agenti ha subito raccontato di aver avuto una violenta lite con il marito il quale l’aveva aggradita e colpita con calci e pugni. E la furia dell’”uomo” non si era fermata nemmeno davanti alla presenza dei figli minori della coppia che avevano assistito ai tragici accadimenti.

La vittima era gravemente ferita, tanto che i poliziotti hanno chiamato un’ambulanza del 118 che ha accompagnato la donna al Pronto Soccorso dell’ospedale Vittorio Emanuele, dove, effettivamente, le è stata diagnosticata una frattura ossea alla spalla destra.Vitale è stato ammanettato e portato in Questura, da dove, ultimati gli atti di rito, è stato condotto nel carcere piazza Lanza, dove si trova rinchiuso in attesa di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento