Pugni e calci ad un uomo perché omosessuale: arrestati 3 giovani

La vittima, per sua fortuna, è riuscita a sfuggire alla furia degli assalitori – pugni e calci oltre a qualche fendente - rifugiandosi nella Stazione dei Carabinieri. I militari lo hanno immediatamente soccorso e trasportato all’Ospedale di Taormina

E’ accaduto ieri notte a Mascali, nei pressi di un Bar di Via Siculo Orientale, dove tre giovani del posto, rispettivamente di 18, 19 e 20 anni, armati di coltello, hanno aggredito un 44enne, anch’egli del luogo, verosimilmente per il solo fatto che fosse omosessuale.

La vittima, per sua fortuna, è riuscita a sfuggire alla furia degli assalitori – pugni e calci oltre a qualche fendente - rifugiandosi nella Stazione dei Carabinieri. I militari lo hanno immediatamente soccorso e trasportato all’Ospedale di Taormina (ME) dove i medici lo hanno medicato refertandogli un “trauma cranico con ampia ferita da taglio del cuoio capelluto in sede parietale destra e trauma mandibolare” con una prognosi di giorni 15.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Contestualmente, i Carabinieri, coadiuvati dai colleghi della Compagnia di Giarre (CT) e della Stazione di Sant’Alfio, hanno proceduto a ricercare ed arrestare i tre aggressori che, su disposizione del magistrato di turno, sono stati relegati ai domiciliari. Ammessi al giudizio per direttissima dovranno difendersi dall’accusa di lesioni personali aggravate in concorso e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento