Ai domiciliari nascondeva 180 dosi di droga in casa: arrestato

La marijuana era nascosta nelle intercapedini delle porte interne, ma è stata scovata dal cane dei carabinieri

.I carabinieri di Mascali, insieme al nucleo cinofili di Nicolosi hanno arrestato il 19enne Stefano Mario Sciacca per spaccio di droga. Il giovane già ai domiciliari per il medesimo reato e poi per furto, è stato sottoposto ad una perquisizione domiciliare. L'intervento del cane Indic ha permesso di scovare tutta la droga, nascosta nelle varie intercapedini delle porte interne, ovvero in quegli spazi vuoti che ci sono tra i telai nelle cosiddette opere morte.

I militari hanno così trovato e sequestrato 105 grammi di marijuana, già suddivisa in 180 dosi pronte per lo spaccio, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento della droga, che è stato recuperato all’interno di un armadio nella stanza. L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La polizia arresta il gestore della "Trattoria il Principe"

  • Con un elicottero avevano rubato la Biga di Morgantina nel cimitero di Catania: 17 arresti

  • Mafia: blitz antidroga della polizia contro il clan Arena a Librino

  • Aggredisce due minori e si scaglia contro la guardia giurata intervenuta, arrestato

  • Operazione antidroga a Picanello, 12 gli arrestati: tra gli spacciatori anche un minore

  • Biga Morgantina rubata dal cimitero di Catania, i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento