Ai domiciliari nascondeva 180 dosi di droga in casa: arrestato

La marijuana era nascosta nelle intercapedini delle porte interne, ma è stata scovata dal cane dei carabinieri

.I carabinieri di Mascali, insieme al nucleo cinofili di Nicolosi hanno arrestato il 19enne Stefano Mario Sciacca per spaccio di droga. Il giovane già ai domiciliari per il medesimo reato e poi per furto, è stato sottoposto ad una perquisizione domiciliare. L'intervento del cane Indic ha permesso di scovare tutta la droga, nascosta nelle varie intercapedini delle porte interne, ovvero in quegli spazi vuoti che ci sono tra i telai nelle cosiddette opere morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno così trovato e sequestrato 105 grammi di marijuana, già suddivisa in 180 dosi pronte per lo spaccio, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento della droga, che è stato recuperato all’interno di un armadio nella stanza. L’arrestato è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e i furti in abitazioni: undici le persone arrestate

  • Musumeci firma la nuova ordinanza, in Sicilia mascherine obbligatorie

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, lo store di Catania pronto a riaccogliere i visitatori: ecco come

Torna su
CataniaToday è in caricamento