Nascondeva armi e droga in casa mentre era ai domiciliari: arrestato

I militari hanno perquisito l'abitazione di Ignazio Crimi, 40enne di Mascali trovando marijuana, 2 fucili e 2 carabine rubate

I carabinieri di Mascali coadiuvati dai colleghi del nucleo cinofili di  Nicolosi hanno arrestato Ignazio Crimi, 40enne, già agli arresti domiciliari, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione e detenzione illegale di armi clandestine. Ieri mattina, i militari, a conclusione di una breve attività info - investigativa, hanno perquisito l’abitazione dell’uomo trovando e sequestrando una busta contenente 500 grammi di marijuana, un fucile doppietta Bernardelli, calibro 12, rubato a Mascali nel maggio 2015, un fucile semiautomatico Breda, calibro 12, rubato a Messina nel dicembre 2016, due carabine, calibro 4,5, e 9 cartucce calibro 12 abilmente occultati all’interno di un mobilio nel soggiorno.

Le armi sequestrate saranno inviate al reparto investigazioni scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balisti del caso e per stabilire se siano state utilizzate in eventuali azioni criminose. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento