rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Mascalucia, bimbo morto sbranato dai cani: la procura apre un'inchiesta

La casa dov'è avvenuta la tragica aggressione è stata posta sotto sequestro e la procura ha accertato che il bimbo fosse solo al momento dell'accaduto. La mamma è stata iscritta nel registro degli indagati e la salma del bimbo sarà sottoposta ad autopsia

La Procura di Catania ha posto sotto sequestro la villa familiare dove il bimbo, Giorgio di un anno e mezzo, è stato aggredito e ucciso da due cani ed ha aperto un'inchiesta sul tragico evento diretta dal pm Fabio Aliotta. Gli inquirenti hanno accertato che il piccolo fosse da solo al momento dell'aggressione da parte dei due doghi argentini e la madre, una donna di 31 anni, è intervenuta dopo aver sentito le urla della vicina di casa.

"Un atto dovuto" ha detto il procuratore Carmelo Zuccaro in merito alla necessità di sottoporre all'esame autoptico il corpicino del bimbo. La donna,  Maria Crisafulli, al momento ricoverata all'ospedale Cannizzaro per le ferite riportate nel tentativo di salvare il figlio, è stata iscritta nel registro degli indagati, per far luce su eventuali comportamenti negligenti. I magistrati pertanto attendono di poterla interrogare per chiarire cos'è realmente accaduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascalucia, bimbo morto sbranato dai cani: la procura apre un'inchiesta

CataniaToday è in caricamento