Tragedia di Mascalucia, la madre è accusata di abbandono di minore: funerali blindati

Ieri pomeriggio è stata effettuata l'autopsia sul corpo del bimbo di 18 mesi sbranato da uno dei due dogo argentini di famiglia. Alla madre è stato notificato l'avviso di garanzia per abbandono di minore e non più per omicidio colposo

Ieri pomeriggio si è svolta l'autopsia sul corpo del piccolo Giorgio, il bambino di 18 mesi sbranato da uno dei cani di famiglia. Poco dopo la madre, Stefania Crisafulli, 34 anni, veterinaria, ha ricevuto un avviso di garanzia con l'accusa di abbandono di minore. E' stata dunque messa da parte dal magistrato l'ipotesi iniziale di omicidio colposo

La famiglia ha nominato consulente di parte il medico legale Pietro Piccirillo che avrà il compito di sovrintendere alla perizia necroscopica, ma dovrà anche far mettere a verbale le condizioni della donna che è stata visitata qualche giorno fa dal medico legale. Questo intervento è stato necessario perché la madre del bambino si era allontanata dall'ospedale Cannizzaro  senza un referto medico utile per completare la documentazione agli atti dell'inchiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento