Mascalucia, approvati i finanziamenti per due centri di raccolta rifiuti

Sarà ripristinata la vecchia area a Massannunziata e riqualificata l’isola ecologica di via Santa Margherita

La Regione Siciliana ha approvato due importanti progetti proposti dal Comune di Mascalucia, relativi ai centri comunali di raccolta rifiuti, assegnando due finanziamenti.  Il primo di 211.000,00 euro per il ripristino e l’ampliamento di una vecchia area a Massannunziata e e il secondo di 1.250.000,00 euro per la riqualificazione dell’sola ecologica di via Santa Margherita che sarà potenziata. A comunicarlo è l'assessorato dell’energia e dei servizi di pubblica utilità, Dipartimento regionale dell’Acqua e dei Rifiuti. Soddisfatto il primo cittadino, dott. Giovanni Leonardi.

"È una grande soddisfazione – ha commentato –; aver avuto assegnati questi significativi finanziamenti, che si aggiungono a quelli precedenti, gratifica il lavoro che l’Amministrazione ha fin qui svolto. Ringrazio l’assessore ai Lavori pubblici, ing. Sonia Grasso e l’ing. Domenico Piazza dell’Ufficio Lavori pubblici del Comune per la fattiva collaborazione". I progetti ammessi al finanziamento regionale in totale sono stati 39 per un ammontare di 25.034.476,05 euro mentre quelli presentati sono stati 126.  Di questi solo tre Comuni sono della provincia di Catania: Misterbianco, Viagrande e Mascalucia.

A scendere nei particolari è l’ing. Domenico Piazza, responsabile dell’Ufficio tecnico comunale: "L’area di Massannunziata interessata – ha spiegato l’ing. Piazza - è ciò che resta di una precedente isola ecologica attivata nel 2000 e chiusa nel 2007 per una serie di problematiche rimanendo, però, a disposizione dell’Ente. Recentemente – ha continuato il responsabile dell’Ufficio tecnico - l’Srr (Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti) ci ha invitati a riaprirla e quindi abbiamo predisposto un progetto per la sua attivazione, soprattutto per servire l’utenza di Massannunziata. L’altra, invece, quella più rilevante è da prevedersi nella porzione residua di Via Santa Margherita dove già abbiamo quella provvisoria e che dista parecchio dalla porzione nord del territorio.

"In entrambe le isole, una nord e l’altra a sud – ha concluso Piazza – ci saranno servizi più ampi; i progetti prevedono un potenziamento della tipologia di raccolta, comprendendo anche il Raee (Raccolta rifiuti elettrici ed elettronici)".

In buona sostanza, con questi due interventi, il Comune di Mascalucia andrà a coprire, in sinergia con il Srr, il fabbisogno di tutto il territorio, servizio atteso da tanto tempo. "Faremo in modo – ha sottolineato il sindaco Leonardi - che questa attività, che fino ad oggi è stata in un certo senso provvisoria, venga a cessare per dare maggiore stabilità a tutto il comparto e soddisfare meglio la cittadinanza tutta". Ora si attende l’apposito decreto di finanziamento per potere dare corso ai bandi di gara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento