rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Mascalucia

Mascalucia: terreno confiscato alla mafia diventa centro ricreativo

L'immobile è stato assegnato al Comune di Mascalucia con decreto del Tribunale di Catania del 2 agosto dell'84: ospiterà un campo di calcio e altre attività

A Mascalucia, un terreno confiscato alla mafia, diventerà un centro ricreativo per giovani. Il progetto riceverà il finanziamento di 363mila euro stanziato al Consorzio etneo "Sviluppo e legalità" con fondi del Programma operativo nazionale Sicurezza per lo sviluppo Obiettivo 2007/2013 e con il supporto tecnico del Comune di Mascalucia.

Il terreno si trova in contrada Mompilieri, in via delle Magnolie. E' stato confiscato con decreto del Tribunale di Catania del 2 agosto dell'84 e assegnato al Comune di Mascalucia nel novembre del 1999.

L'area confiscata verrà completamente spianata e verrà costruito un campo di calcio a 5 in manto sintetico di terza generazione, con annessi spogliatoi, bagni e docce, e spazi, cintati e protetti, dedicati allo skateboard e al bike acrobatico.

Sarà costruito anche un prefabbricato di 100 mq per accogliere attività di laboratorio, corsi di strumenti musicali e attività ludiche, ovvero giochi a squadre e giochi singoli e, in particolare, tornei di calcetto. Sarà realizzato, inoltre, un grande parcheggio esterno al servizio dell'area.
La struttura sarà gestita dai volontari.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascalucia: terreno confiscato alla mafia diventa centro ricreativo

CataniaToday è in caricamento