rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Mascalucia

Mascalucia, studenti del Concetto Marchesi in rivolta: "Aule gelide"

La nuova struttura, di proprietà della Provincia, presenterebbe carenze rilevanti, tra cui l'assenza di riscaldamenti, non garantendo così una sistemazione adeguata ai ragazzi durante le lezioni. La causa del mancato funzionamento sarebbe da ricercare nella scarsa potenza dell'energia elettrica

Aule troppe fredde e studenti in rivolta. Succede a Mascalucia, dove i ragazzi del liceo "Concetto Marchesi" hanno deciso di protestare e non entrare a scuola. Circa un centinaio di alunni, come testimoniato dall'immagine, si è riunito nei pressi dell'ingresso della scuola per fare sentire la propria voce.

La nuova struttura infatti, di proprietà della Provincia, presenterebbe carenze rilevanti, tra cui l'assenza di riscaldamenti, non garantendo così una sistemazione adeguata ai ragazzi durante le lezioni. La causa del mancato funzionamento sarebbe da ricercare nel generatore di corrente, non in grado, denunciano gli studenti segnalando il problema via facebook alla nostra testata, "di produrre i chilowatt necessari al funzionamento degli elementi elettronici della scuola tra cui i riscaldamenti". "La temperatura all'interno del plesso - continuano i ragazzi - è di circa 10° quando il minimo previsto dalla legge è 20°. Questa situazione che va avanti da più di due mesi ha superato ogni limite, noi studenti siamo stanchi e vogliamo che qualcuno ci ascolti"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascalucia, studenti del Concetto Marchesi in rivolta: "Aule gelide"

CataniaToday è in caricamento