Cronaca Cappuccini / Piazza Maria Montessori

Massacra di botte la fidanzata e poi prova a strangolarla: arrestato

I carabinieri, allertati da una telefonata al 112, sono intervenuti in piazza Montessori prima che accadesse il peggio

In piazza Montessori, ieri notte i carabinieri, a seguito di una telefonata al 112, sono intrvenuti a soccorrere una giovane donna aggredita dal fidanzato. I militari hanno trovato la vittima, 22 anni, sul sedile posteriore di una Alfa Romeo Giulietta con il volto tumefatto ed il fidanzato, che le stringeva le mani al collo, provando a strangolarla. 

I militari, dopo aver sottratto la ragazza alla furia dell’aggressore, hanno tirato fuori dall'auto il fidanzato, dopo una violenta collutazione, arrestandolo. Trasportata d’urgenza all’ospedale Garibaldi centro di Catania alla vittima è stato diagnosticato un “trauma cranio-facciale con lesioni e graffi sparsi sul collo” con una prognosi di 40 giorni. L’arrestato, un catanese di 23 anni, attenderà il giudizio per direttissima agli arresti domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacra di botte la fidanzata e poi prova a strangolarla: arrestato

CataniaToday è in caricamento