Ruba 200 chili di arance e dichiara false generalità: arrestato

Il ladro di agrumi è stato fermato dai carabinieri in territorio di Mineo

I carabinieri di Mineo hanno arrestato il 35enne palagonese Massimo Gulizia, per furto aggravato e false dichiarazioni sulla propria identità. I militari lo hanno fermato ad un posto di controllo sulla Sp 181. All'interno della Fiat Punto condotta dall'uomo, sono stati rinvenuti 200 chili di arance rubate poco prima in un agrumeto di contrada Rocchicella. Invitato dai carabinieri a declinare le proprie generalità, poiché sprovvisto di documenti,ha fornito un falso nome, ma lo stratagemma ha peggiorato la sua posizione. Si trova ora ai domiciliari.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento