Massimo Rosso presidente della Srr Catania area metropolitana

Proposto dal Comune di Catania, guiderà la Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti, che sostituisce gli Ato. Nel cda i sindaci di Battiati, San Giovanni La Punta, Nicolosi e Paternò

Massimo Rosso, su proposta del Comune di Catania, è stato eletto dall’assemblea dei 28 comuni soci, riunita nella sede della Provincia regionale etnea,
presidente del consiglio d’amministrazione della Srr (Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti, che sostituisce gli Ato) Catania area metropolitana. Rosso presiederà un consiglio formato da quattro sindaci etnei: Nino Borzì (Nicolosi), Mauro Mangano (Paternò), Andrea Messina (San Giovanni La Punta) e Carmelo Galati (Sant’Agata Li Battiati).

La legge regionale n.9 del 2010, a seguito della soppressione degli Ato, ha individuato nelle Srr ( società consortili di capitale) i soggetti giuridici deputati a gestire in via esclusiva il ciclo integrato dei rifiuti nell'ambito territoriale di riferimento.

Principali compiti delle Srr sono provvedere all'espletamento delle procedure per la scelta del gestore del servizio integrato dei rifiuti, esercitare attività di controllo finalizzata alla verifica del raggiungimento degli obiettivi qualitativi e quantitativi determinati nei contratti di affidamento, trasmettere periodicamente alla Regione i dati sull'espletamento del servizio, esprimere parere sulla modifica e l’individuazione di zone idonee alla localizzazione degli impianti smaltimento, adottare il piano d'ambito e il relativo piano economico e finanziario.

I 28 comuni soci – Catania era rappresentata dall’assessore al Bilancio Giuseppe Girlando - hanno sottoscritto l’atto costitutivo e nominato il primo cda. Poiché il Comune di Misterbianco non intendeva sottoscrivere l’atto, la Regione ha immediatamente nominato un commissario, già presente in sede, che ha
poi provveduto ad aderire alla Srr.

Massimo Rosso, catanese, 48 anni,  laureato in Economia e Management Internazionale e con diversi Master tra cui quello in Corporate Finance & Investment Banking, è revisore contabile. Si è occupato di progettazione finanziaria ed è stato advisor di Project finance per la realizzazione di opere pubbliche nonché responsabile di finanza in società di progetto concessionarie di pubblici servizi. È  inoltre revisore dei Conti del Teatro Stabile di Catania ed è stato membro del Collegio dei Revisori del Comune di Catania dal 2003 al 2009. Ha ricoperto inoltre il ruolo di sindaco Effettivo del Consorzio Ites di Palermo, della Società “Imer Cmc s.p.a. in liquidazione” di Palermo, della Società “Santa Chiara s.r.l.” di Catania. È stato docente in vari master, componente della Presidenza Regionale Siciliana e coordinatore e presidente provinciale dell’Agci (Associazione generale delle cooperative italiane) e componente del Consiglio Generale dell’ASI di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento