menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il tonno sequestrato

Il tonno sequestrato

La guardia costiera sequestra tonno per un valore di 200mila euro

Una parte del prodotto ittico, giudicato idoneo al consumo umano, è stato destinato in beneficenza al Banco Alimentare

Tra il 20 ed il 30 maggio è stata condotta un’operazione complessa di vigilanza e controllo nell'area del demanio marittimo della Sicilia Orientale, sia in mare che lungo la filiera ittica, denominata “By catch”. Tra le 500 verifiche in mare, presso i punti di sbarco, le attività all’ingrosso e al dettaglio, i mercati ittici e la ristorazione, assume particolare rilevanza il maxi sequestro di 19 esemplari di tonno rosso effettuato dalla capitaneria di porto di Catania ad un peschereccio che, illegalmente, sbarcava esemplari dal valore pari a 200 mila euro.

I grossi pesci sono stati sottoposti a provvedimenti di sequestro e confisca in quanto provenienti da attività di pesca illegali, non rispondenti alle normative internazionali e nazionali che disciplinano e tutelano la pesca e la commercializzazione di questa specie. Una parte del prodotto ittico, giudicato idoneo al consumo umano, è stato destinato in beneficenza al Banco Alimentare, organizzazione onlus riconosciuta a livello nazionale. Il restante prodotto è stato avviato a distruzione, come prescritto dalle vigenti norme di legge. L’ammontare delle sanzioni amministrative è di circa 110.000 euro, mentre 80 è il numero di attrezzi da pesca illegali o utilizzati in difformità alle vigenti normative.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Salvini a Catania, caso Gregoretti: prossima udienza il 10 aprile

  • Politica

    Aeroporto, Sac: "Con Comune e Amt in sinergia per l'intermodalità"

  • Politica

    L'assessore comunale Alessandro Porto passa alla Lega

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento