Meccanico con un revolver e un marchingegno usato per i furti d'auto, arrestato

E' successo ad Acireale. Si tratta di un 43enne in possesso di un'arma con matricola abrasa

E' stato arrestato Giuseppe Palazzolo, di 43 anni, per il reato di detenzione di arma clandestina. I carabinieri di Acireale, a seguito di una attività di indagine, hanno stretto il cerchio attorno all'uomo e dopo una perquisizione nella sua officina dove svolge la professione di meccanico, in via Timone Zaccanazzo, hanno trovato e sequestrato un revolver calibro 12 marca Astra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arma ha la matricola abrasa  (particolare che ne comproverebbe la provenienza furtiva) e aveva 6 cartucce contenute nel tamburo. Inoltre è stata trovata un’apparecchiatura elettronica denominata “Immo bypass” utilizzata anche dai ladri di autovetture per neutralizzare la centralina elettronica. L’arrestato è stato associato al carcere catanese di Piazza Lanza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Coronavirus, numerose segnalazioni di gente in giro: immunità di gregge o incoscienza?

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • Coronavirus, sospeso avvio della stagione balneare

Torna su
CataniaToday è in caricamento