Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Mercatino delle pulci, gli operatori chiedono di tornare al porto

L'area individuata nei pressi di via Ventimiglia non rispecchia le loro aspettative: registrato un calo di visitatori

I venditori del mercatino domenicale delle pulci non sono affatto entusiasti della nuova collocazione individuata dal Comune di Catania nel parcheggio di via Ventimiglia. Il numero di bancarelle nelle ultime tre settimane è calato, così come gli incassi e le presenze. "Siamo collocati in una zona non idonea alla vendita di oggetti d'antiquariato. Questa parte di via Ventimiglia - spiega un espositore occasionale- è fuori dalle rotte abituali delle famiglie e dei turisti e le vendite ne risentono. Io faccio questo lavoro un po' per passione, vendendo oggettistica d'epoca in maniera occasionale, ma mi rendo conto che anche i colleghi accusano il colpo. L'area è stata pulita grossolanamente: presenta un fondo in terra battuta e non è possibile segnare neanche gli stalli a terra. Siamo arrivati alla terza settimana ed il numero degli operatori si è ridotto notevolmente. La collocazione che noi preferivamo era quella del porto, abbastanza centrale e visibile ai turisti. Abbiamo più volte sollecitato l'assessore alle attività produttive Ludovico Balsamo, ma non si è potuto trovare fino ad ora una soluzione migliore per collocare 130 bancarelle. Il porto è stato lasciato senza una precisa motivazione, individuando semplicemente un luogo diverso per ripartire nella fase 3".

Aggiornamento ore 14

L'assessore alle attività Produttive del Comune di Catania, Ludovico Balsamo, ha incontrato gli operatori mercatali, dicendosi disponibile a trovare una soluzione alle problematiche evidenziate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercatino delle pulci, gli operatori chiedono di tornare al porto

CataniaToday è in caricamento