Mercato delle pulci controllato dalle forze dell'ordine per prevenire l'abusivismo

Operatori commerciali italiani e stranieri non autorizzati avevano occupato abusivamente, fin dalla mattina del sabato, non solo le aree limitrofe al mercato autorizzato, ma anche gli ingressi delle abitazioni di Via Forcile

Operazione antiabusivismo condotta da Vigili urbani e Forze dell'ordine (Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza) nel mercato delle pulci. Dalle prime ore della mattina di sabato, la Polizia Municipale e un notevole schieramento di uomini delle Forze dell'Ordine, disposto dalla Questura, hanno infatti svolto una serie di servizi di polizia stradale e di polizia annonaria nell'area circostante l'ex Mercato Ortofrutticolo di San Giuseppe La Rena. Questo al fine di presidiare la zona ed evitare la formazione di mercati non autorizzati.

Negli ultimi mesi, infatti, oltre agli operatori regolarmente autorizzati a partecipare al Mercato delle Pulci della domenica mattina, che si tiene in via Amerigo Vespucci, si erano illegalmente aggiunte diverse centinaia di operatori commerciali italiani e stranieri, privi di regolare autorizzazione.

Costoro avevano occupato abusivamente, fin dalla mattina del sabato, non solo le aree limitrofe al mercato autorizzato, ma anche gli ingressi delle abitazioni di Via Forcile, creando una sorta di mercato parallelo, totalmente abusivo. La presenza di numerosi operatori non autorizzati ha inoltre determinato in tutta la zona serie criticità, sia legate alla viabilità sia al decoro della zona stessa.

Per questo motivo il sindaco Enzo Bianco, che ha ringraziato tutte le forze dell'ordine presenti, aveva chiesto al Questore Marcello Cardona una sinergia per predisporre con la Polizia Municipale un'azione congiunta di prevenzione e repressione delle violazioni al codice della strada e dell’abusivismo commerciale, in ragione delle potenziali problematiche di ordine pubblico derivanti dalla presenza così numerosa di operatori commerciali abusivi.

Nel contempo, i Vigili urbani hanno effettuato un'importante azione di controllo del territorio elevando diverse contravvenzioni per infrazioni al codice della strada come, ad esempio, il mancato uso delle cinture di sicurezza e del casco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento