Merce contraffatta: 75.000 capi di abbigliamento sequestrati

le Fiamme Gialle hanno individuato e sottoposto a sequestro una struttura adibita a fabbrica illegale di marchi contraffatti; la particolare attività ha consentito di scoprire circa 75.000 capi di abbigliamento contraffatti

La Guardia di Finanza di Catania ha recentemente intensificato le attività di controllo per contrastare il dilagante fenomeno della contraffazione dei prodotti e la loro commercializzazione in tutti i quartieri della città.

Nell’ambito di una vasta operazione, che ha interessato tutte le vie principali del centro città, le Fiamme Gialle hanno individuato e sottoposto a sequestro una struttura adibita a fabbrica illegale di marchi contraffatti; la particolare attività ha consentito di scoprire circa 75.000 capi di abbigliamento contraffatti, pronti per essere inseriti nel mercato legale e soprattutto ha consentito di bloccare l’attività di produzione dei loghi suddetti, grazie al sequestro dell’impianto di stamperia
ben occultato e scoperto dai finanzieri in un solaio del fabbricato. Denunciato all’Autorità Giudiziaria il responsabile, C.M.C. di anni 57, di origini cinesi e operante nella zona di Piazza Carlo Alberto.

Nell’ambito dello stesso intervento a massa, finalizzato alla repressione del fenomeno dell’abusivismo commerciale e dei marchi contraffatti, le Fiamme Gialle hanno altresì individuato una rivendita abusiva di supporti audio-video privi del previsto timbro SIAE (giochi per consolle, DVD cinematografici e CD musicali) sottoponendo a sequestro circa 6.000 articoli e denunciando il soggetto responsabile, tale R. R. di anni 58 di origini italiane, alla competente Autorità Giudiziaria.

Durante la complessa operazione sono stati svolti 50 controlli in materia di scontrini e ricevute fiscali; tali controlli hanno portato alla verbalizzazione di 35 esercizi commerciali per violazioni quali mancata emissione e/o inferiore corrispettivo e in taluni casi alla chiusura temporanea degli esercizi stessi.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza comunica altresì il sensibile aumento di verbali redatti nei confronti degli acquirenti di merci contraffatte, con sanzioni che arrivano fino a 10.000 euro.

Questo intervento si inquadra nell’ambito del coordinamento prefettizio delle Forze di Polizia nel settore dell’abusivismo commerciale e dei marchi contraffatti, a tutela degli interessi economico-finanziari del Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento