Sant'Agata e maltempo: possibile stop alla processione

Se il maltempo dovesse intensificarsi, con allagamenti o danni che possano mettere in pericolo la pubblica sicurezza, la "vara" potrebbe far rientro prima

Foto archivio

Il maltempo non concede tregua alla festa di Sant'Agata. Attualmente si è giunti ad un punto che potrebbe essere definito "critico", se paragonato a quanto avviene normalmente nella giornata del 4 febbraio. La protezione civile ha emanato un bollettino di allerta meteo arancione per la giornata di domani, 5 febbraio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Attualmente la vara è in sosta prolungata presso la chiesa di Sant'Agata la Vetere, dopo aver fatto in fretta e furia la salita dei Cappuccini. Le condizioni meteo nelle prossime ore saranno decisive - spiega l'ufficio stampa della cattedrale - per una eventuale variazione del percorso. Se dovessero verificarsi allagamenti, il capovara Claudio Consoli ha la facoltà di decidere un rientro anticipato, dopo essersi confrontato con gli altri componenti del Comitato, deviando il tradizionale percorso del giro esterno. Per non mettere a rischio la pubblica incolumità, le candelore sono già state fermate: la "testa" della processione è quindi libera e più agile, tra le strade bagnate della città. Questo potrebbe velocizzare ulteriormente il cammino della Santa, qualora si decidesse di continuare, come previsto fino a prova contraria. Il percorso di via Plebiscito che conduce, via via, fino al Fortino, non presenta grosse criticità da un punto di vista tecnico. La decisione sul da farsi sarà presa a breve, per il bene dei devoti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento