rotate-mobile
Cronaca

Metropolitana, in ogni stazione vi sarà il “decalogo antiracket” dell'associazione Asaec

"L’idea di installare questi pannelli esplicativi - spiega il presidente di Asaec Nicola Grassi - nasce per sensibilizzare al fenomeno del racket che rappresenta ancora una delle forme con cui la criminalità esercita il controllo sul territorio"

Grazie alla collaborazione fra Asaec (Associazione antiestorsione di Catania) e Fce Ferrovia Circumetnea verranno installati, in ogni stazione della metropolitana di Catania, i pannelli espositivi con un “Decalogo antiracket”. L'apposizione della cartellonistica avverà il prossimo venerdì 19 novembre alla presenza dei vertici di Fce, di Marco Pozzato presidente di Sezione della Corte dei Conti e presidente del collegio dei sindaci di Fce.

"L’idea di installare questi pannelli esplicativi - spiega il presidente di Asaec Nicola Grassi - nasce per sensibilizzare al fenomeno del racket che rappresenta ancora una delle forme con cui la criminalità esercita il controllo sul territorio". Cartelloni di un giallo acceso, con dieci vignette di suggerimenti per le mosse da compiere per le vittime di usura ed estorsione: dal primo contatto da parte degli estortori fino alla denuncia e gli strumenti di sostegno che lo Stato mette a disposizione.

"Un'iniziativa che è stata raccolta con entusiasmo dai vertici di Fce - sottolinea Grassi - che ringraziamo non solo per avere sposato il progetto ma anche per avere messo a disposizione gratuitamente gli spazi espositivi e la stampa. Per noi di Asaec è la tappa di un percorso di collaborazione con istituzioni, enti e aziende pubbliche che ha l'obiettivo di coinvolgere la comunità perché - conclude il presidente - estorsione e usura sono fenomeni criminali e mafiosi che condizionano l'intera economia dei nostri territori".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana, in ogni stazione vi sarà il “decalogo antiracket” dell'associazione Asaec

CataniaToday è in caricamento