Cronaca

Metropolitana etnea, consiglio approva due nuove varianti

Rinnovati i vincoli di esproprio per la realizzazione delle due tratte della metropolitana della Fce Nesima-Misterbianco e Stesicoro-Fontanarossa. Non è andato perso in questo modo il finanziamento sulle opere da parte del Cipe

Si muove qualcosa riguarda sul terreno della linea metropolitana etnea. Il Consiglio comunale di Catania ha approvato due varianti al Prg che rinnovano i vincoli di esproprio per la realizzazione delle due tratte della Fce Nesima-Misterbianco e Stesicoro-Fontanarossa. L'approvazione delle delibere entro il 31 dicembre permette di non perdere il finanziamento sulle opere da parte del Cipe.

La delibera relativa alla tratta Nesima-Misterbianco è stata approvata con 21 sì e 8 astenuti su 29 presenti in aula. L’atto riguardante la tratta Stesicoro-Fontanarossa è stata approvata con 22 sì e 6 astenuti su 28 presenti.

“I due atti – ha dichiarato l’assessore all’Urbanistica Salvo Di Salvo – sono propedeutici al completamento del circuito cittadino della metropolitana che collegherà i quartieri sud ovest, ossia Librino, Villaggio Sant’Agata, Monte Po e Villaggio Santa Maria Goretti, al centro di Catania non la massima rapidità. Entro il 2020, insomma, se tutto andrà come deve, la nostra città avrà una rete di trasporto urbano all’avanguardia nell’intero sud Italia. Una rete con una stazione in ogni quartiere che consentirà di rivoluzionare la mobilità con collegamenti, per esempio, con il nuovo ospedale Garibaldi, ma anche con tutto il centro storico di Catania fino alla via Acquicella”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metropolitana etnea, consiglio approva due nuove varianti

CataniaToday è in caricamento