Microchip gratuito ai cani, domenica si parte con piazza Europa

Organizzato uno sportello itinerante per l’informazione in tema di anagrafe canina e per l’applicazione di microchips ai cani non ancora iscritti all’anagrafe canina.

Comincerà domenica 7 dicembre alle ore 9 in piazza Europa il servizio gratuito di microchips ai cani non ancora iscritti all’anagrafe canina.
Il Comune di Catania con il Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’Asp 3 , Servizio di Igiene Urbana, in collaborazione alle Associazioni accreditate presso il Comune ha organizzato uno sportello itinerante per l’informazione in tema di anagrafe canina e per l’applicazione di microchips ai cani non ancora iscrittiall’anagrafe canina.

Iscrivere il proprio cane all’anagrafe canina è un atto dovuto per legge (L.R. 15/2000) ma è anche un atto di responsabilità e di amore nei confronti dei nostri animali che consente il ritorno a casa dei cani smarriti con un sistema di tracciabilità sicuro, nessuna tassa è prevista  per iproprietari dei cani.
Durante le giornate in programma nei luoghi e nelle date indicati, personale volontario sarà disponibile per fornire ai cittadini presenti informazioni, notizie, consigli utili per la gestione degli animali d’affezione per il controllo demografico e la prevenzione delle malattie e dei disturbi del comportamento.

L’appuntamento è, sempre di domenica, nelle piazze di Catania dalle 9 alle 12 nei giorni: 7 dicembre in piazza Europa, 14dicembre in piazza Chiesa Maria Ausiliatrice - Fossa Creta San Giorgio, 21 dicembre nel Giardino Bellini - ingresso piazza Roma, 11 gennaio in piazza Palestro, 18 gennaio in piazza dei Vicerè, il 25 gennaio in piazzadell’Universiade, l’1 febbraio in piazza Eroi d’Ungheria, l’8 febbraio in piazza Caduti dal Mare (Tondicello della Plaia), il 22 nel Parco Gioieni, l’1 marzo nel Parco Falcone, l’8 marzo nel Villaggio Sant’Agata zona B n.118 di fronte alla chiesa, il 15 marzo di fronte allo Stadio Cibali, il 22 marzo in piazza San Giovanni Galermo fronte chiesa (via della Montagna n. 45).

Nei prossimi giorni verranno siglati formalmente una serie di accordi con tutte le associazioni che operano sul territorio in maniera che ognuna di esse possa dare il suo contributo secondo le proprie possibilità e mezzi, le proprie attitudini e competenze, all’azione del Comune che ha l’obiettivo di affrontare ogni singolo problema per i suoi animali e per dare finalmente un svolta significativa e positiva al problema del randagismo nella città di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento