Micron. Manlio Messina (FI): “Licenziamenti inaccettabili, Bianco smetta di limitarsi agli annunci"

“I 128 esuberi su 324 occupati che sono stati annunciati da Micron per lo stabilimento catanese rappresentano un durissimo colpo per il tessuto sociale di Catania già fortemente lacerato dalla perdurante crisi economica"

“I 128 esuberi su 324 occupati che sono stati annunciati da Micron per lo stabilimento catanese rappresentano un durissimo colpo per il tessuto sociale di Catania già fortemente lacerato dalla perdurante crisi economica. Resta inspiegabile come una azienda in ottima salute, che nell’ultimo anno ha ottenuto importanti profitti, decida licenziamenti così draconiani, e parimenti non si spiega il silenzio assordante del sindaco Bianco che si è limitato a sterili dichiarazioni senza convocare l’annunciato, ormai mesi addietro, tavolo tecnico con sindacati e rappresentanti dell’azienda. E’ tempo che l’amministrazione comunale si svegli e metta in campo tutte le azioni necessari per contrastare il depauperamento dell’economia cittadina.”.
 
Lo dichiara Manlio Messina, capogruppo di Forza Italia – Area Centro Destra, intervenendo sugli annunciati licenziamenti della Micron di Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento