Migrantes organizza veglia di preghiera per la giornata mondiale del rifugiato

Durante la serata seguiranno anche le testimonianze dei migranti, sbarcati negli ultimi mesi a Catania, ospiti in diverse strutture della diocesi, allo scopo di sensibilizzare la comunità cittadina ai temi dell'accoglienza e della solidarietà

In occasione della giornata mondiale del Migrante e del rifugiato, in programma domenica 17 gennaio, l’Ufficio per la Pastorale dei migranti dell’Arcidiocesi di Catania diretto dal diacono Giuseppe Cannizzo ha organizzato per mercoledì 13 gennaio alle ore 20:00, nella chiesa di Santa Maria dell'Ogninella, una veglia di preghiera in memoria delle vittime del mare nei viaggi verso l'Europa.

Cingalesi, tamil, mauriziani, nigeriani e polacchi pregheranno insieme per la pace. Durante la serata seguiranno anche le testimonianze dei migranti, sbarcati negli ultimi mesi a Catania, ospiti in diverse strutture della diocesi, allo scopo di sensibilizzare la comunità cittadina ai temi dell'accoglienza e della solidarietà.

Tra gli appuntamenti in programma, sabato 16 gennaio, alle ore 16, al campo sportivo San Leone Vescovo, un quadrangolare di calcio tra squadre composte da migranti ed italiani per una sfida all'insegna della solidarietà. Domenica 17 gennaio, invece, alle ore 17.15, in Piazza Università, le comunità multietniche in costume tradizionale inizieranno la processione verso la cattedrale, dove alle ore 18, sarà celebrata la messa, presieduta dall'arcivescovo di Catania Monsignor Salvatore Gristina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alle ore 20, infine, migranti e cittadini si ritroveranno all'oratorio San Filippo Neri per condividere insieme un momento di fraternità, con canti e spettacoli tradizionali, che si concluderà con una cena multietnica. “Migranti e rifugiati ci interpellano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento