Migranti, Boschi: "Accertamenti su Cara Mineo prima di eventuale chiusura"

Sulla vicenda del Cara di Mineo, "a seguito del commissariamento è stata disposta la richiesta alla prefettura competente di provvedere a recedere anticipatamente gli accordi e la convenzione con i comuni interessati"

Sulla vicenda del Cara di Mineo, "a seguito del commissariamento è stata disposta la richiesta alla prefettura competente di provvedere a recedere anticipatamente gli accordi e la convenzione con i comuni interessati in modo tale da poter provvedere alla gestione tramite la prefettura e poi valutare eventualmente la chiusura o meno in seguito agli accertamenti in corso". Lo ha detto il ministro per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi rispondendo al Question Time.

In tema di migranti, "le dichiarazioni del presidente Juncker segnano una prima svolta, il governo esprime apprezzamento per queste considerazioni, segno evidente di una nuiova consapevolezza in Europa. Sicuramente -ha continuato- questa nuova consapevolezza europea porterà per tutti i Paesi e quindi anche per l'Italia ad un alleggerimento nella questione migranti. Sicuramente anche l'Italia deve fare la sua parte e quindi migliorare anche la rete dell'accoglienza sul nostro territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento