Migranti, guardia di finanza etnea dona 300 paia di scarpe contraffatte

L'immediata donazione, grazie alle autorizzazioni rilasciate dalla Procura distrettuale etnea, è servita a fare fronte alle esigenze di vestiario degli oltre novecento migranti salvati

Militari del comando provinciale della guardia di finanza di Catania, su richiesta della locale Prefettura, ha consegnato alla Croce rossa italiana etnea circa 300 paia di scarpe sequestrate durante diverse operazioni anticontraffazione eseguite dai propri reparti. L'immediata donazione, grazie alle autorizzazioni rilasciate dalla Procura distrettuale etnea, è servita a fare fronte alle esigenze di vestiario degli oltre novecento migranti salvati in alto mare e sbarcati da nave Diciotti della Capitaneria di Porto.

L'iniziativa si colloca nei compiti demandati alla guardia di finanza quale Forza di Polizia economica e finanziaria a vocazione sociale, impegnata a tutelare le imprese oneste e le fasce di persone più deboli. Dall'inizio dell'anno sono stati sequestrati dai Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania oltre 13 mila capi e accessori di abbigliamento, di cui, allo stato, oltre 650 devoluti in beneficenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento