rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Migranti, Musumeci: "A Catania è stato applicato il criterio dell'umanità e della fermezza"

"Se una persona sta annegando va soccorsa sempre e in qualunque luogo. Il problema si pone subito dopo il soccorso. Questa persona quale sorte avrà? Chi dovrà farsene carico? E' un tema che abbiamo posto all'Ue", ha dichiarato Musumeci

"Non si può restare insensibili a questo flusso che ha fatto del Mediterraneo un cimitero senza croci. Non e' possibile che gli Stati dell'Ue si girino dall'altra parte e si permettano di accusare l'Italia di essere insensibile. La Francia ha ricollocato poco più di un centinaio di migranti eppure alza la voce. L'Italia, solo in questo anno, ne ha dovuti accogliere novantamila". Lo afferma il ministro del Sud e del mare, Nello Musumeci, a 'Il punto' di Telecolor.

"Quello che è accaduto al porto di Catania nei giorni scorsi - aggiunge - dove le forze dell'ordine hanno saputo applicare secondo le linee del governo il criterio della umanità e della fermezza al tempo stesso è accaduto in altri porti del Sud Europa. Ma, lo ribadisco, l'Italia non può essere lasciata sola come ribadito, e sono contento, dal Santo Padre. Se tutti i paesi europei con regole precise facessero il loro lavoro - chiosa Musumeci - sono convinto che il flusso dei migranti sarebbe regolare e i trafficanti di droga e di carne umana finirebbero nell'unico luogo in cui meritano di finire che è il carcere".

 "Il problema della migrazione che può essere una risorsa se gestito in un contesto di legalità non può essere affidato a un solo Stato membro. Non è un episodio sono oltre dieci gli anni in cui la Sicilia, e non solo sulle coste isolane, approdano questi disperati nostri dirimpettai per i quali bisogna avere assoluta solidarietà", ha continuato Musumeci. "Se una persona sta annegando va soccorsa sempre e in qualunque luogo. Il problema si pone subito dopo il soccorso. Questa persona - aggiunge Musumeci - quale sorte avrà? Chi dovrà farsene carico? E' un tema che abbiamo posto all'Ue. Le persone soccorse in mare dalle Ong non dovrebbero mai arrivare in quel punto del Canale di Sicilia perché non dovrebbero mai partire alimentando la politica dei trafficanti di carne umana". Per l'ex Governatore della Sicilia, infine "è sul sud Africa che bisogna intervenire e li' che l'Europa deve creare le condizioni affinché i profughi vengano sottratti al mercato dei trafficanti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, Musumeci: "A Catania è stato applicato il criterio dell'umanità e della fermezza"

CataniaToday è in caricamento