Scippa una giovane coppia: fermato dai militari dell'Esercito

L’episodio è avvenuto questa notte intorno alle 00.30 nel centro di Catania, dove la pattuglia di militari del 62° reggimento fanteria “Sicilia”

Uno scippatore è stato fermato dai militari dell’Esercito Italiano, impegnati nell’operazione Strade Sicure, mentre fuggiva dopo aver derubato una giovane coppia di ragazzi. L’episodio è avvenuto questa notte intorno alle 00.30 nel centro di Catania, dove la pattuglia di militari del 62° reggimento fanteria “Sicilia”, impegnata nell’attività di vigilanza dinamica, accortasi dell’accaduto, è prontamente intervenuta riuscendo a bloccare l’individuo in fuga. I militari hanno richiesto poi l’intervento delle forze dell’ordine, che una volta giunte sul posto, hanno preso in custodia la refurtiva e tratto in arresto il rapinatore. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento