Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Militello in Val di Catania

Militello, infarto scambiato per bronchite: presunto caso di malasanità

Dopo una settimana di coma in rianimazione, Giovanni Barone, 60 anni, originario di Militello Val di Catania ma residente a Pavia, è morto. I parenti hanno denunciato il caso già nel momento in cui le condizioni dell'uomo si erano aggravate

Era giunto al pronto soccorso il 14 agosto con dolori al braccio, secondo il racconto del figlio, è stato ricoverato in codice giallo con la diagnosi di bronchite nell'ospedale di Militello Val di Catania. L'indomani la moglie, telefonando in ospedale per avere notizie, sarebbe stata informata dall'infermiera che il marito era stato intubato e si trovava in rianimazione in gravi condizioni dovute ad un infarto.

Dopo una settimana di coma in rianimazione, Giovanni Barone, 60 anni, originario di Militello Val di Catania ma residente a Pavia, è morto. I parenti hanno denunciato il caso già nel momento in cui le condizioni dell'uomo si erano aggravate e la Procura di Caltagirone ha aperto un fascicolo acquisendo le cartelle cliniche del paziente.

Sempre secondo quanto ha raccontato il figlio il citofono che metteva in contatto il paziente con gli infermieri non funzionava: "ha cercato di chiedere aiuto ma non ha potuto fare niente" ha raccontato l'uomo al Tgr Sicilia della Rai.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militello, infarto scambiato per bronchite: presunto caso di malasanità

CataniaToday è in caricamento