menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Militello: picchia con un fucile usato come clava un operaio e amico

I Carabinieri della Stazione di Militello Val di Catania hanno tratto in arresto il pregiudicato G.B., di anni 63, per ricettazione, detenzione illegale di arma clandestina, ingiuria, minaccia e lesioni personali

I Carabinieri della Stazione di Militello Val di Catania hanno tratto in arresto il pregiudicato G.B., di anni 63, per ricettazione, detenzione illegale di arma clandestina, ingiuria, minaccia e lesioni personali.

L’uomo aveva dato appuntamento in un terreno agricolo di proprietà sito in Contrada Viagrande-Ossena ad un 60enne di Militello Val di Catania e ad un rumeno di 29 anni per chiarire alcune situazioni relative all’impiego come bracciante agricolo del più giovane.

La discussione è degenerata al punto che G.B. non ha esitato ad ingiuriare, minacciare e percuotere con un fucile da caccia utilizzato come una clava i due malcapitati. I militari, allertati dalla segnalazione pervenuta al 112 dalle vittime, sono subito intervenuti ed hanno bloccato l’aggressore.

I due sfortunati sono stati soccorsi e visitati presso l’Ospedale civile Basso-Ragusa di Militello Val di Catania dove sono stati riscontrate al 60enne escoriazioni al viso e perdita di un dente incisivo mentre al giovane rumeno escoriazioni ed ecchimosi varie, nonché una ferita lacero-contusa alla gamba destra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento