Militello, pregiudicato sperona auto della ex fidanzata: arrestato

Lo stalker ha atteso la vittima sotto casa e appena giunta, in compagnia del suo nuovo compagno a bordo di un'autovettura, ha cominciato a minacciarla richiedendole anche, apparentemente senza valido motivo, la somma di 1.000 euro

 I Carabinieri della Stazione di Militello in Val di Catania, hanno tratto in arresto il pregiudicato S. G., di anni 43, per atti persecutori , tentata estorsione, danneggiamento aggravato e lesione personale. L’uomo, dopo aver rotto nel luglio del 2011 una relazione sentimentale con una donna, aveva cercato di riavvicinarla perseguitandola e minacciandola.

Ieri notte lo stalker ha atteso la vittima sotto casa e appena giunta, in compagnia del suo nuovo compagno a bordo di un’autovettura, ha cominciato a minacciarla richiedendole anche, apparentemente senza valido motivo, la somma di 1.000 euro

A quel punto la vittima è riuscita a fuggire con il suo compagno a bordo del veicolo ma è stata raggiunta dal suo aguzzino che ha speronato il mezzo, facendolo finire fuori strada. Dopo la collisione, il malfattore si è anche armato di una spranga metallica, aggredendo il compagno della donna. I militari, allertati da una segnalazione pervenuta al 112, sono subito intervenuti ed hanno bloccato il violento.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le vittime sono state soccorse ed accompagnate presso l’ospedale, dove i sanitari hanno riscontrato: il malcapitato, affetto da ferita lacero – contusa al cuoio capelluto ed alla regione occipitale - contusione con escoriazioni all’avambraccio sinistro ed alle dita e giudicato guaribile in 10 giorni; la donna, affetta da escoriazioni alla fronte e al 3° dito della mano destra, giudicata guaribile in 5 giorni. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Caltagirone a disposizione dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento